Come 'Orange Is the New Black' ha rappresentato l'aggressione sessuale in un modo sorprendentemente onesto

Come 'Orange Is the New Black' ha rappresentato l'aggressione sessuale in un modo sorprendentemente onesto

Pennsatucky non se ne andò.



La scorsa stagione in L'arancione è il nuovo nero, L'ex fondamentalista Tiffany “Pennsatucky” Doggett (Taryn Manning) si è avvicinata all'agente Charlie Coates (James McMenamin), la guardia carceraria con cui era passata ore mentre era in servizio con il furgone. Nerd, timido e sensibile, Coates si sentiva diverso dagli altri ufficiali penitenziari di Litchfield. I due condividevano un rapporto disinvolto e giocoso che si trasformò rapidamente in una cotta reciproca, condivisa per le ciambelle illecite della pasticceria dove lavorava Coates.



Screengrab tramite Orange Is the New Black / Netflix

Non passò molto tempo, tuttavia, prima che quella storia d'amore fiorente diventasse sorprendentemente violenta. Durante uno dei loro viaggi, Coates ha gettato una ciambella per terra, dicendo a Pennsatucky di raccoglierla con la bocca, come un cane. 'Ho detto, 'Fetch, detenuto!' abbaiò. Pochi secondi dopo, Coates la spinse aggressivamente su un albero e la baciò mentre lei distoglieva lo sguardo. Il viso di Pennsatucky, privo di emozioni, era lo sguardo di una donna rassegnata. Era consapevole che in prigione, come nella vita, il potere favorisce gli uomini che controllano i cancelli.

Dopo un'altra delle loro ciambelle, Coates è tornato in prigione tardi ed è stato sospeso. Ha incolpato Pennsatucky per la punizione e ha deciso di punirla alla schiena. 'Questo è quello che volevi, non è vero?' Chiese ripetutamente Coates, mentre la gettava nel retro del furgone della prigione, una singola lacrima le scorreva sul viso. La telecamera rimase fissata sul viso di Pennsatucky mentre Coates confessava i suoi sentimenti durante l'assalto: 'Ti amo, Doggett. Ti amo.'

Eppure una stagione dopo essere stata violentata dall'unico uomo di Litchfield di cui si fidava, Pennsatucky fa qualcosa di inaspettato: suggerisce che potrebbe tornare dal suo aggressore.



Nel corso dell'attuale quarta stagione, Pennsatucky si avvicina lentamente a Coates, difendendo la loro amicizia con il suo miglior confidente, Big Boo (Lea DeLaria), che preferirebbe vederlo perseguito. Pennsatucky, però, è più indulgente. Si immedesima con lui e le manca essere amico. 'Il pane tostato non può più essere pane', dice Pennsatucky mentre consola un Coates anche lui abbandonato. 'Ma mi piace parlare con te.'

Lei procede ad afferrarlo e baciarlo, ma lui la respinge, dicendole che dovrebbe tenersi a distanza. 'Hai ancora paura di me?' lui chiede. 'Tu dovresti essere.' Il loro futuro è lasciato una domanda aperta, che sarà probabilmente esplorata la prossima stagione.



Screengrab Orange è il nuovo nero / Netflix

Quel momento potrebbe sembrare scioccante, ma sfortunatamente questa è la norma per molti sopravvissuti ad abusi e aggressioni sessuali. Le statistiche della National Domestic Violence Hotline mostrano che le vittime tenteranno di lasciare il loro aggressore una media di sette volte prima che abbiano successo; molte donne, però, scelgono di restare.

In risposta allo scandalo degli abusi di Janay Palmer-Ray Rice di due anni fa, la sopravvissuta alla violenza domestica Beverly Gooden ha avviato l'hashtag #WhyIStayed su Twitter per evidenziare le barriere strutturali che le donne che subiscono abusi fisici e sessuali nelle relazioni devono affrontare. Gooden ha scritto che nel suo caso, prendere la decisione di andarsene è stato 'un processo, non un evento'. Ha continuato: 'E a volte ci vuole un po 'per navigare attraverso il processo.'



Gooden ha twittato i molti fattori che l'hanno indotta a rimanere in una relazione tossica e violenta: l'ha bloccata fisicamente, non sapeva dove andare. Ma questo suona particolarmente vero nella situazione di Pennsatucky: 'Sono rimasto perché ero dall'altra parte del paese, isolato dai miei amici e dalla mia famiglia', ha detto Gooden. 'E non c'era nessuno ad aiutarmi.'

Ci sono molti altri motivi per cui le donne potrebbero restare. Alcuni rimangono senza amore, nella speranza che il loro partner possa cambiare. Molti molestatori promettono alle loro vittime che è stata solo una 'cosa una tantum' o che non accadrà più. La prossima volta le cose saranno diverse . Per altri, restare è radicato nella paura per la propria vita: il 75 per cento di quelli che lo sono assassinato da un partner intimo sono stati uccisi nel tentativo di lasciare la relazione.

'Nel caso di Pennsatucky, lei fisicamente non può lasciare: è in prigione e il suo stupratore è responsabile della sua custodia. Deve vedere il suo aggressore quasi ogni giorno. '

Inoltre, le donne a basso reddito sono sproporzionatamente probabili essere vittime di aggressioni fisiche o sessuali in una relazione, fino a cinque volte quella di una donna che guadagna più di $ 50.000 all'anno.

Queste realtà mostrano che molti di coloro che rimangono in relazioni violente si sentono come se fossero intrappolati, sia socialmente che economicamente. Ma nel caso di Pennsatucky, lei fisicamente non può lasciare: è in prigione e il suo stupratore è responsabile della sua custodia. Deve vedere il suo aggressore quasi ogni giorno.

Per Pennsatucky, scegliere di perdonare il suo violentatore - e lasciare la porta aperta a una futura relazione con lui - è una decisione difficile e complicata. Nella precedente stagione di L'arancione è il nuovo nero , Big Boo aiuta Pennsatucky a vendicarsi del suo aggressore, cospirando per legarlo e sodomizzarlo con un manico di scopa. All'ultimo minuto, Doggett decide che non può andare fino in fondo. 'Non sono arrabbiata', dice. 'Sono solo triste.'

Tuttavia, Big Boo la avverte: 'Se torni a dare a quel verme l'ora del giorno, giuro su Dio, cazzo, Doggett, ho chiuso con te.'

Pennsatucky non ha bisogno di un ultimatum. Ha bisogno di sostegno ed è straordinario fino a che punto L'arancione è il nuovo nero è disposta a descrivere il suo viaggio. In un barnburner di un saggio per Avvoltoio , Jada Yuan afferma che il problema con gli spettacoli come Game of Thrones , in cui lo stupro è comune quanto la lettera 'e', è che lo usano come nient'altro che un punto della trama, scartato dall'episodio successivo. Quando Sansa Stark è stata violentata da Ramsay Bolton durante la sua prima notte di nozze, l'attenzione non era sul suo dolore.

'Abbiamo sentito solo le sue urla mentre la telecamera si allontanava alla reazione inorridita di un passante maschio, Theon Greyjoy', scrive Yuan.

Ma cosa L'arancione è il nuovo nero ha fatto, in modo risoluto, è continuare a tenere Pennsatucky nel suo sguardo, descrivendo le realtà vissute dei sopravvissuti allo stupro, anche se quelle verità ci fanno rabbrividire. Se Pennsatucky torna a Coates il prossimo anno, la parte più triste è che innumerevoli sopravvissuti prendono la stessa decisione ogni giorno.