Ovviamente lo svapo ora è uno sport professionistico

Ovviamente lo svapo ora è uno sport professionistico

Welp, ora posso considerare le gare di vaporizzazione e il 'cloud chasing' come due cose che fino ad ora non sapevo esistessero. Grazie a Internet e alla mia morbosa curiosità, non posso mai disimparare che ad alcune persone che svapano (per lo più tizi) piace anche competere per vedere chi soffia la più grande nuvola di vapore.



Suppongo che qualsiasi abilità sostanziale in questo sport indichi che a) acquisti solo materiali per vaporizzatori di altissima qualità (qualcosa che ha a che fare con batterie, bobine e oli - oh mio!) Eb) i tuoi polmoni sono di dimensioni adeguate.

Da svapare è diventata un'attività ricreativa, le competizioni cloud hanno solo cresciuto di numero. Le nuvole di vaporizzazione vengono giudicate, secondo il seguente video, 'circonferenza, lunghezza e densità delle dimensioni complessive' (non è assolutamente possibile che le nuvole di vaporizzazione siano un pene proxy). Chris “Bud” Wilson, il vincitore del concorso presentato nello stesso video, è modesto riguardo alle sue nuvole mostruose: “Sembra strano: vaper professionale. Sai cosa voglio dire? È come se avessi solo soffiato nuvole, sai? '



Il motivo per cui questi vaporizzatori competitivi possono produrre nuvole così corpose (?) È che la maggior parte dei 'cacciatori di nuvole' modifica i propri vaporizzatori in modo che possano bruciare cose come glicerolo vegetale e nicotina liquida. Le aziende di svapo spesso pagheranno e sponsorizzeranno vapers che si sono dimostrati soffiatori di nuvole impressionanti. Prima di decidere di competere per il cloud più dotato, faresti bene a seguire il consiglio di utenti che sanno di fare .

Quanto a me, sono fortunato. Dopo una rapida ricerca di un concorso cloud nelle vicinanze, ho scoperto Vape Blast 2015 , una conferenza sullo svapo che si tiene ad agosto a solo un'ora di distanza. Restate sintonizzati per la mia copertura approfondita di questo evento a settembre. Fino ad allora, svapalo al limite.

Foto via Mashable /Youtube